Sentiero di Dante

Il sentiero più bello del mondo

DALLE RADICI ALLE CIME DI UN GRANDE ALBERO

Si parcheggia in piazzale sterrato sulla riva del fosso del Rio che raccoglie le acque di Calanco e Fragheto. Dopo pochi metri si arriva al MOLINO DEL RIO tutt’ora funzionante. Si oltrepassa il Ponte sul Senatello e si raggiunge dopo un km di comodo sentierino, il MOLINO DEL CONTE, dove vieni rapito da un vortice di  magia. Si ritorna sulla riva sinistra del Senatello, risalendola in sentiero dove le tante meraviglie della natura si danno la mano, fino al ponte medioevale. Ormai lontano dalla begosa quotidianità, risali in mezzo  a patriarchi arborei fino a Casteldelci,dove troverai ristoro, LA CASA MUSEO con la memoria che ti allarga lo sguardo sul futuro e CASA CRESTI ad offrirti ospitalità. Riprendi il cammino su confortevole antica stradina nel bosco ed in men di mezz’ora ti ritrovi sulle creste della RIPA DEI LAMENTI. Ti stendi sulle lastre annerite, ascolti e guardi con insolita timidezza. Arriva l’istante sublime in cui capisci da dove vieni e in dove devi andare. Senza fretta ti rimetti in movimento e ti ritrovi a Poggio del Tesoro . I suoni dell’acqua e del vento ti accompagnano per la breve discesa fino al MOLINO DEL RIO dove ti aspettano IRINA MAURIZIO, GIOVANNA e LUCIANA per farti degustare pane appena sfornato e companatico locale, vicino al fuoco di un antico camino o nel prato in mezzo agli animali di bassa corte, a seconda della stagione. Il sentiero sarà adottato dal CAI di Rimini e custodito gratuitamente dal associazione D’LÀ DE FOSS.
Luigi Cappella